GIUDICI: Successo per il Convegno Tecnico dell’Emilia Romagna

Rinnovamento, semplicità, stile e concretezza, questi i sostantivi che meglio possono definire il Convegno Regionale dei Giudici di Gara dell’Emilia-Romagna, svoltosi a Bologna il 4 febbraio presso la sede regionale del Coni.

Dopo i saluti iniziali del presidente del CRER Giorgio Dattaro, della Vice Presidente Vicario della FCI Daniela Isetti e del Consigliere regionale referente Sandro Baldissarri, i lavori hanno preso corpo con una puntale e dettagliata relazione di Giulia Laghi, la giovane e determinata Presidente della CRGG, che in poco più di un anno ha portato entusiasmo e rinnovamento nella famiglia dei Giudici di Gara.

Prova ne sia la buona partecipazione al convegno, il consenso ricevuto ed i risultati conseguiti nel corso della scorsa stagione, con 281 designazioni per 767 servizi, poche sostituzioni, una buona attività formativa e un bel gruppetto di nuovi colleghi entrati in categoria.

I giudici regionali Alessia Fantoni e Nicola Borghi hanno esposto le novità regolamentari del 2018 inerenti le varie specialità a cui è seguito il puntuale intervento del Giudice Sportivo Regionale Tiziana Coccioni, che si è complimentata, tra l’altro per la celerità nell’invio della documentazione.  

Concreto il contributo apportato da Mauro Fabbri, Presidente della Commissione Giovanile, un settore molto rilevante del movimento ciclistico emiliano-romagnolo sempre attento al giusto equilibrio tra rispetto delle regole e sensibilità verso un’attività promozionale rivolta ai bambini.

Oltre al Responsabile della Commissione Regionale Attività Amatoriale, Federico Busatto era presente anche la CRDCS, rappresentata dal presidente Luigi Lucchesi, che con il suo saluto ha ribadito l’importanza della collaborazione tra i Direttori di Corsa ed i Giudici a garanzia del pieno successo di una manifestazione.

I lavori sono seguiti con un aggiornamento sulla complessa materia dell’antidoping illustrata con particolare competenza da Sergio Mezzini.

Infine, azzeccata ed interessante la scelta di dedicare l’ultima parte del convegno ad una tavola rotonda sulla “gestione dell’imprevisto”, con interventi del Commissario Internazionale UCI Sandro Coccioni, dei direttori di corsa Daniele Gulmanelli e Luigi Lucchesi e del Presidente del Comitato Regionale Giorgio Dattaro.

Una tavola rotonda molto partecipata ed apprezzata dove sono emerse alcune casistiche di gara che hanno fornito chiari riferimenti e spunti di riflessione a tutti gli intervenuti, in particolare ai giudici più giovani e meno esperti.