La Bonzagni inaugura un circuito per Mtb e Ciclocross

“Se lo puoi immaginare lo puoi fare”; così soleva dire Walt Disney a chi gli chiedeva dove trovasse ispirazione per i suoi personaggi e così devono aver pensato i dirigenti della SC Bonzagni di Decima quando hanno finalmente avuto dall’Amministrazione Comunale la disponibilità di un terreno in disuso al centro del paese.

Ci sono voluti tre mesi di lavoro volontario, tanto impegno e la complicità dell’intera comunità per la realizzazione di un progetto da troppo tempo rimandato e che i dirigenti della ciclistica Bonzagni hanno creato sul terreno in disuso del vecchio campo sportivo situato in via Cimitero Vecchio a disposizione dell’intera comunità ed a costo zero per l’Amministrazione.

E così sabato 13 ottobre a San Matteo della Decima, durante la festa del paese è stato inaugurato un nuovo circuito protetto per mountain bike e ciclocross intitolato a Giulio Pagnoni.

Il percorso misura 1,1km e ha la caratteristica di essere molto tecnico, con salti, dossi, ostacoli di vario tipo, un ponte in struttura metallica e la possibilità di essere ancora integrato e migliorato ed adeguato alle esigenze che si prospetteranno.

Al taglio del nastro erano presenti il Sindaco Lorenzo Pellegatti e Valentina Cerchiari, Vicesindaco con la delega alle attività Sportive del Comune, tutta la Ciclistica Bonzagni, le Società Bolognesi, i Dirigenti della Federazione Ciclistica Italiana, tanti appassionati e tanti ragazzi di Decima che da oggi hanno una opportunità in più.

Come ospiti d’ onore erano presenti gli ex ciclisti professionisti Massimo Codol da tempo amico della Società e Angelo Furlan, ora tecnico federale. Furlan si è poi intrattenuto tutta la giornata di sabato e domenica per spiegare le tecniche a tutti i presenti su come affrontare salti, dossi e curve.

Salgono così a nove gli impianti fissi nella provincia di Bologna dove poter praticare l’attività ciclistica in assoluta sicurezza anche per i ragazzini più piccoli.

Un impianto dedicato non solo all’attività sportiva ma che la Ciclistica Bonzagni metterà a disposizione per coloro che vogliono pedalare in sicurezza e in compagnia dei coetanei, dove sviluppare la cultura della mobilità sostenibile e dove sarà possibile insegnare ai futuri cittadini l’educazione stradale.