Lugagnano: un ottimo campionato italiano ciclocross

da Ufficio Stampa Lugagnano.

Due podi con quattro atleti nella top ten

Tra medaglie, ottimi piazzamenti ed altrettante fantastiche prova, mettendoci in mezzo anche un pizzico di sfortuna, la comitiva della Lugagnano off road rientra da Milano, sede dei campionati italiani di ciclocross, in maniera positiva
<< Certamente è stato un fine settimana gratificante- ci dice il team manager Ilario Silva- considerato il gran numero di partecipanti e l’importanza dell’evento. Ci siamo presentati in tanti all’italiano: è stato un ween end intenso e interessante. Ci tengo a ringraziare tutto lo staff tecnico della Lugagnano off road e tutti gli atleti>>
Veniamo alle gare di sabato.
Si parte con i master, ed in campo maschile, arriva il terzo posto del bravo Francesco Ferrari bronzo nei master 7 (over 60). Nei master 3 (40/44) Matteo Nefori  e Massimo Ghisoni  chiudono rispettivamente al diciottesimo e ventiquattresimo posto. Nei master 4 (45/49) Luigi Marchetta è diciottesimo, con Carlo Zuccolini, sedicesimo nei master 5 (50/54).  Buonissime le prove delle nostre ragazze con

Silvia Filiberti  che sale sul terzo gradino del podio tra le masterwoman 2, con la “debuttante”Federica Sesenna  quinta nelle Ews. La prima giornata si è conclusa con le gare delle categorie agonistiche giovanili. Negli Esordienti I anno (13 anni)

Lorenzo  Moschini  conclude la sua prova al 37^ posto (su quasi 90 atleti al via). Conclude il suo italiano, con fatica e soddisfazione, anche Alberto  Cavalieri 
Passiamo alla giornata di domenica.
In mattinata le gare agonistiche femminili. Peccato per la   nostra piccola   Greta  Pighi   ( Esd1)   che per un guasto meccanico si deve ritirare all’inizio dell’ ultimo giro. Tanta carica agonistica per Alice   Riboni    dodicesima tra le Allieve I anno (16 anni).  Tra le under 23, le sorelle Gilioli chiudono rispettivamente decima (Viola   Gilioli) ed undicesima (Marianna   Gilioli).  Spazio alle categorie maschili. Il suo obiettivo principale era quello di concludere l’Italiano. Quindi un plauso a Gian Guido Pighi  giunto attorno alla cinquantesima posizione nella fascia Junior (17/18). Tra gli under 23, categoria molto impegnativa, Marco Marzani e Luca Cerri  pressochè insieme concludendo sedicesimo e diciassettesimo. Negli èlite, infine, Samuele Silla Gilioli  è ventitresimo.