Lutto

Mancherà alla famiglia del ciclismo regionale e nazionale. Sempre a servizio delle due ruote, giudice internazionale impeccabile, sapiente, Paolo Ramazza è stato esempio di professionalità e correttezza. Ha ricoperto più ruoli, ha svolto negli anni anche il prezioso compito di formatore per la Federazione, con particolare attenzione ai giovani giudici su moto, ha contribuito alla scrittura ed aggiornamento dei regolamenti federali e internazionali. In ultimo è stato per L’Emilia Romagna Giudice Unico Regionale.

 

Venuto a mancare ieri, alla sua famiglia giungano da parte del Presidente Giorgio Dattaro, dal Consiglio Direttivo e dal movimento ciclistico le più sentite condoglianze alla famiglia.